sabato 4 marzo 2017

Sakura time

In Giappone è partito il "Sakura Time"! Ovvero, il periodo di fioritura dei ciliegi che fa sì che spuntino una marea di cosucce bellissime a tema Sakura, comprese edizioni limitate di cibarie varie.
 Foto offerte da Silvia.

Ora, facciamo i seri.
La fioritura dei ciliegi, ovvero l?Hanami (ammirare i fiori), per i giapponesi è un periodo molto importante, si concentra tra l'ultima settimana di marzo e le prime due di aprile, ma i fiori cominciano a sbocciare fin da fine gennaio, partendo dalla parte meridionale dell’isola di Okinawa.
Una cosa molto interessante del Giappone moderno, è che la parte cruciale dell'Hanami coincide con l'inizio dell'anno scolastico (da aprile a marzo), il che viene identificato con l'inizio di una nuova vita, di una rinascita, di un nuovo ciclo, specialmente per gli studenti  che cominciano un nuovo ciclo di studi, tipo da medie a superiori.
 Così, spesso, anche l'apertura di nuove attività, per i più tradizionalisti, può avvenire in questo periodo.






martedì 28 febbraio 2017

ARTNIA, Square Enix Cafè

Ebbene si, anche Sqaure Enix, la stupenda casa di videogiochi e non solo, mamma di Final Fantasy e Kingdom Hearts, ha la sua catena di cafè...
Ecco il sito
http://www.jp.square-enix.com/artnia/en/
e l'indirizzo
1F Shinjuku Eastside Square 6-27-30 Shinjuku, Shinjuku-ku, Tokyo 160-0022, Japan
L'esterno ha una forma stranissima, sembra un uovo...
Sembra che si possa anche acquistare la tazza classificata come "gift" prendendo determinate bibite.
 Qui, da una foto presa da tokyoexcess.blogspot.com
potete vederne la forma assurda...
Ovviamente, all'interno, oltre a statue, plush e quant'altro delle amete serie Square Enix, potete rinfocillarvi con cibarie e bibite varie a tema
 da
kotaku.com
una foto dell'interno, guardate che meraviglia i plush degli Slime *_* 









da
tripadvisor.co.uk
dei bellissimi cappuccini con i disegnini di un Chocobo e un Moguro e un pancake a forma di Slime... sublimi.


Quest'altra meraviglia da
tripadvisor.es











Questa, dal sito ufficiale.











A quanto pare è diviso in Cafè con store, e una zona Luxory, con teche adibite a contenere action figure e gioielli e gadget più pregiati.
Questo rapidissimo post nasce da una foto che mi ha mandato Silviuccia stamattina, da Shinjuku, promettendomi anche un video dell'interno, che attendo con ansia. Appena ho ingrandito la foro e ho letto "Square Enix" su quella strana struttura, ho dovuto indagare, ed ecco il post!

sabato 21 gennaio 2017

Odds and Ends

Odds and Ends è il libro d'illustrazioni dedicato al manga Pandora Hearts di Jun Mochizuk.
Edito da Square Ennix.
Costo al nuovo 2667yen.
Data di pubblicazione 2009.





sabato 14 gennaio 2017

Appendere un Kakemono

Avevamo già dedicato un piccolo post, tempo fa, a cosa fossero i kakemono, esattamente qui:
http://yokosoyumee.blogspot.it/search?q=kakemono
Ma facendo un veloce riepilogo possiamo dire che sono teli/stoffe da appendere, di solito fatti in cotone leggero, possono rappresentare immagini o scritte.
In Giappone vengono appesi con delle bacchette particolari in legno, molto semplici e veloci da usare, in quanto può darsi che vengano cambiati in base a feste e stagioni. Purtroppo, da noi, in Italia, non è possibile trovare queste bacchette, ma possiamo utilizzare altri modi.
1- Farlo incorniciare in un apposito negozio di cornici, segliendo una cornice molto semplice, non lavorata, in tinta con i colori del kakemono o semplicemente color legno.
2- Andare da un falegname (se ne trovano anche nei negozi di bricolage) e farci costruire delle semplici bacchette che poi chiuderete con dello spago acquistabile in qualsiasi bricolage o supermercato ben fornito.
Per la seconda opzione, vi postero le foto di un mio kakemono e delle bacchette, per farvi capire che sarà una sciocchezza.

Già da questa illustrazione si capisce il procedimendo e la forma delle bacchette, ma sarò anche più esaustiva1 (spero)
 Le bacchette si presentano convesse, quindi una volta unite tonde, voi, potete anche varvele fare rettangolari per semplificare la vita al falegname e pagare di meno, l'importante è che una bacchetta presenti una scanalatura e che l'altra presenti uno scalino che si andrà ad infilare nella scanalatura della prima. La scanalatura dovrà essere un più larga della parte che accoglierà.
Vedere le foto sotto, per avere un'idea migliore, visto che sto spiegando veramente male mi sa -_-.























Una volta inserita la stoffa fra le due stecche rimarrà fissa e basterà legare le estremità delle stecche con dello spago.
Vedere foto sotto.


Per legare la parte inferiore userete due cordini (spago ottimo, corda paracord ok, insomma qualsiasi cosa sia un pò spessa e sia esteticamente piacevole da vedere nel complesso).
Per legare la parte superiore, di solito si usa una porzione di cordino più lungo, legata la prima parte, si considera una parte di corda libera che verrà utilizzata per l'appendimento, e poi, con la stessa corda si chiude l'altra parte.

L'effetto finale è il kakemono appeso alla maniera più tradizionale e rustica.




















Per semplificarvi la vita, potete anche crearvi due listelle con un'inserzione di questo tipo, molto più semplice.

Se pensate di utilizzare due listelle lisce e legarle molto bene tra loro, ok, ma se fossero pesanti, a lungo andare tenderebbero a far scivolare fuori la stoffa, quindi meglio evitare se volete tenere appesi al muro, i kakemono, per diverso tempo.

lunedì 2 gennaio 2017

Water

Artbook "Water" di Hiroyuki Asada, prezzo di copertina al nuovo 2857 yen.
Autore di Generation basket (I'll) e Letter Bee (tegami bachi).
Non è uno dei suoi artbook più recenti, era uscito per il 25th anniversario alla carriera, mi pare 2011/2012.
La caratteristica delle illuatrazioni di questo autore è che molte sono realizzate ad acquarello, in maniera veramente spettacolare.




domenica 1 gennaio 2017

Oji Inari Shrine

Il "Oji Inari Shrine" è un antico santuario shintoista dedecato sd Inari, uno dei principali kami shintoisti, che viene identificato con le volpi bianche in quanto sue messaggere.
Il santuario è pieno di statue di volpette.
E' interessante riuscire ad andarci durante le feste di capodanno perchè è il periodo in cui è possibile vedere sfilate di gente vestita tradizionalmente in kimono e con le maschere di volpe,  molto in stile manga, per la Oji Kitsune no gyoretsu Fox Parade
Per arrivarci dovete scendere alla fermata Oji Station (Keihin-Tohoku o Namboku lines), north exit (vedere mappa metro sotto, freccia rossa), mentre l'indirizzo è 1-12-26 Kishimachi, Kita-k, Tokyo.
Non è uno dei santuari che vengono messi nei giri turistici di Tokyo, perchè non famoso, ma se vi capita di andare ne vale la pena. Il più delle volte questi santuari o templi (se buddisti) sono molto più caratteristici di quelli famosi, ed essendo di "quartiere" è come vedere un vero scorcio di vita giapponese.

 http://gka.or.jp/archives/741/
http://www.gotokyo.org/en/kanko/kita/event/kitsune.html











giovedì 29 dicembre 2016

Mirror

Qualche tempo fa ho acquistato online dal Giappone alcuni artbooks che mi avrebbe fatto piacere avere. Devo dire che navigando per benino sono riuscita a trovare un ottimo affare, 3 artbooks compresi di spese di spedizione dal Japan a 58€, praticamente il prezzo di copertina.
Giusto per capire meglio:
Salty Dog IX di K. Minekura prezzo 2400 yen
All About Clamp delle Clamp prezzo 1800 yen
Mirror di Rihito Takarai prezzo 2700 yen
Per un totale di 6900yen più circa 1000 yen di spese, quindi 7900 yen con il cambio di oggi sarebbero 64,80€ circa, ma come ho detto io ho pagato solo 58€ ^_^. Di sicuro acquisterò altro da questo caro uomo.
Cmq, tra i libri cè anche Mirror di Rihito Takarai, di cui metterò qualche foto. Dell'autrice, in Italia, sono state pubblicate 3 opere:
- Solo i fiori sanno che... 3vol. completa, edita da Fleshbook
- Alla capiotale dei fiori. Volume unico, che va a completare solo i fiori.... Edito da Flashbook
- Seven Dys. 2vol. completa, edita da Flashbook
Oltre a queste in patria ha ovviamente pubblicato altro, tipo Kakemakumo kashikoki, Torikagosou no Kyou mo Nemutai Juunintachi, ma ha fatto un'enorme successo con Ten Count, che per ora è anche la sua opera più lunga e non ancora conclusa.