lunedì 28 marzo 2011

Onigiri - ricetta

Oggi posterò la ricetta per Onigiri (si pronuncia onighiri), un classico delle ricette giapponesi, ovvero quei triangolini di riso con l'alga nori sul alto inferiore.
Come al solito, la ricetta è occidentalizzata.

Ingredienti:
-Riso
-Acqua
-sale
-alga nori
-ingredienti vari per il ripieno
 tonno, piselli, semi di soia, ragù di carne,salmone, maionese, avocado.... insomma, quello che più v'ispira ^__^

In Fumetteria dove lavoravo ho introdotto molti piatti giapponesi e in questo caso per il ripieno seguivo la ricetta della mia cara amica Yuri e, dato che tutti li apprezzavano, ve la scrivo (tenete conto che con questo ripieno ne facevo dai 6 agli 8):


far soffriggere un po' di olio extravergine con l'erba cipollina, aggiungere 2 scatolette di tonno in scatola scolate e mescolare il tutto, aggiungere 2 cucchiai grandi di salsa di soia e un cucchiaio grande di zucchero mercolare e poi aggiungere mezzo bicchierino di acqua, quando il tutto sarà ben amalgamato aggiungere un po' di succo d'arancia (questa è una mia invenzione ^.^ e anche Yuri la apprezzò e la aggiunse ai suoi onigiri)


-Pulire bene il riso dall'amido, ovvero immergerrlo nell'acqua e travasarlo (ripetere fino a 6 volte l'operazione) fino a quando l'acqua nella quale il riso è immerso non perde il colore bianco e diventa trasparente. Quindi lasciare riposare il riso in uno scolapasta per una mezzoretta, in modo che perda tutta l'acqua in eccesso.
-Bollire il riso (senza sale), con proporzione riso/acqua 1:1,2 (100 gr di riso per 120 cl d'acqua). La cottura deve avvicianrsoi il più possibile a quella al vapore, quindi mantenete sempre il coperchio. Bollite a fuoco lento fino all'ebollizione e poi alzate un poco fino a che l'alcqua non sarà assorbita completamente.
Poi lasciare raffreddare per circa 10 min prima di dare una bella mescolata. Il riso dovrà risulatare un pò gommoso, non al dente.
-Preparare una ciotola con acqua, fredda o aappena tiepieda
-Preparare un'altra ciotola con un pò di sale
-bagnarsi le mani nell'acqua quindi cospargerle con un pizzico di sale e fregarle fra loro prima di prendere il riso
-Prendere il riso con un cucchiaio e disporlo su una mano umida, tenuta in posizione concava
-inserire il ripieno prescelto, esempio salmone affumicato, al centro del riso, spingendo un pochino, in modo da crearli una piccola sacca
-Prendere altro riso con un cucchiaio e sovrapporlo a ripieno
-quindi manipolarlo fino a dargli la forma desiderata
Cercate di non schiacciare troppo per non fare unscire il ripieno, e utlizzate la curvatura fra pollice ed indice per creare gli angoli dell'onigiri.
-Quando la forma sarà soddisfacente prendere l'alga nori e avvolgere in parte o tutto l'onogiri, in base al gusto.
Nei manga e negli anime, si vede spesso l'alga solo nella parte inferiore, in realtà, quando comprate gli onigiri confezionati l'alga l'avvolge completamente, quindi, la scelta è vostra.
L'alga nori, oltre al gusto, serve anche per evitare che il riso vi si attacchi alla mani, in quanto gli onigiri si mangiano esclusivamente con le mani!!!
In Giappone esistono formine apposite per dare la forma agli onigiri, e oltre a quelle triangolari potete trovarne a forma di fiore, cuore, Hello Kitty, ecc...
Io li facevo anche a forma di muso di gatto, li avevo visti in furuba! Gli si dà una forma ovale, poi si aggiungono le orecchie con ancora un pò di riso, gli occhietti si fanno con due piselli e l'alga si mette sulla testa fra le orecchie, son tenerissimi ^___^
Altra tecnica è tostarli un pò in padella per dargli un gusto più croccante all'esterno, o magari mischiare il riso con del sesamo o del kumino.
Sbizzarritevi pure.

Immagini prese dal web

Se vi interessano tutti gli accessori per realizzare gli onigiri andate su: http://www.yokosoyumee-akinai.blogspot.it/
sotto l'etichetta 'Cucina' non ve ne pentirete ^.^

Nelle foto
tecnica per creare l'onigiri
Onigiri casareccio
Onigiri confezionato

6 commenti:

Anonimo ha detto...

fighissimo!
appena ho casetta ci provo
io adoro gli onigiri!! *_*

bacio
+§+

Yokoso ha detto...

Ovvio che poi m'inviti a mangiarl?! Vero vero?

I am not a girl I am not a gamer ha detto...

Non ci vuole anche qualche "cosa" per tenere i chicchi più appiccicati fra loro? Quando avevo provato a farli, si distruggevano tenendoli in mano :(

Anonimo ha detto...

Certo che ti invito! :D
+§+

Yokoso ha detto...

X I am not a girl I am not a gamer.
ciao, in teoria, non dovrebbero sfaldarsi, perchè il riso non essendo al dente e cotto al vapore, rimane un pò colloso (infatti se non hai le mani umide te lo ritrovi appiccicato ovunque).
Però dipende anche da che riso usi, tipo, quello lungo non va bene, deve essere quello standard o meglio ancora quello a chicco tondo. In extremis,li puoi avvolgere completamente nell'alga tipo fagotto, se ti piace il gusto dell'alga, non sarà il massimo, ma finchè non si azzecca la cottura giusta può essere un'idea.
Se poi piace la cucina orientale, puoi trovare dei bollitori per il riso anche a poco, tipo 20 euro, ti lascio il link di un sito italo-cinese che vende proprio i suihanki tipo giapponesi, ma forse si trovano anche nei china-store,dove abito io c'è la catena shun-fa,x esempio,
http://it.made-in-china.com/category23_Consumer-Electronics/Rice-Cooker_unneusssss_1.html
Scusa se mi son dilungata, spero di esserti stata utile ^___^

I am not a girl I am not a gamer ha detto...

Grazie per le info! Probabilmente avevamo cotto il riso non proprio al vapore... se trovo uno di quei bollitori nelle vicinanze lo recupero!